Contributi per la formazione dello Studio professionale


Dal 22 luglio al 27 settembre 2019 è aperto il secondo sportello dove è possibile presentare a Fondoprofessioni nuove domande di finanziamento per la formazione dello Studio professionale.

Gli Studi professionali e le Aziende possono finanziarsi integralmente la formazione del personale, attraverso le risorse messe a disposizione da Fondoprofessioni. Da lunedì 22 luglio 2019, infatti, è possibile presentare al Fondo nuove domande di finanziamento, 2° sportello.
Per accedere alla formazione finanziata è necessario aderire a Fondoprofessioni. L’iscrizione al Fondo è gratuita e deve essere espressa dal professionista che gestisce le buste paga per conto dello Studio/Azienda, attraverso il modello Uniemens.
La progettazione e presentazione dei piani formativi dovrà essere fatta dagli Enti attuatori accreditati presso il Fondo, per conto degli Studi professionali e Aziende interessati.
Sul sito www.fondoprofessioni.it è consultabile l’elenco degli Enti attuatori accreditati, con i rispettivi recapiti.
Viene finanziata la formazione che serve realmente, poiché progettata ad hoc dall’Ente attuatore individuato in base alle esigenze dello Studio professionale/Azienda. A tal proposito, è possibile realizzare la formazione in aula, ma anche on the job, negli ambiti tematici di maggiore utilità per lo Studio/Azienda.
Gli Enti attuatori potranno presentare i piani formativi fino alle ore 17 del 27/9/2019, allegando la documentazione prevista dall’Avviso.
A seguire, i piani formativi saranno valutati qualitativamente da una Commissione di valutazione, con pubblicazione della graduatoria di accesso ai finanziamenti disponibili.
L’organizzazione dei corsi e l’attività di amministrazione sono in capo all’Ente attuatore, azzerando così gli adempimenti a carico dello Studio professionale/Azienda per l’accesso alla formazione finanziata. Per ogni piano formativo è previsto un contributo massimo di 20.000 euro, che verrà erogato dal Fondo all’Ente attuatore.